Triciclo - I migliori 6 tricicli per bambini (fino a 3 anni)

Il triciclo è il primo compagno di scorazzate di ogni bambino, il primo "veicolo" da guidare. Un’anteprima del momento in cui si impara ad andare in bici. Un giocattolo senza tempo che continua ad allietare le giornate dei più piccoli e che tutti i brand di giocattoli continuano a riproporre in numerose varianti.
Il triciclo può essere utilizzato in casa o in terrazzo. Se si dispone di uno spazio aperto o se, semplicemente, ci si va al parco, il divertimento si moltiplica.

A che età un bambino può iniziare ad andare sul triciclo? In realtà anche prima del compimento di un anno. Esistono tricicli a spinta e pedali che sono adatti anche ai bimbi più piccoli. Potranno imparare a familiarizzare con il veicolo a tre ruote con l’aiuto di un adulto per poi imparare a pedalare gradualmente, man mano che crescono.

Caratteristiche dei tricicli a spinta e pedali

Un triciclo a spinta e pedali è caratterizzato da una seduta ergonomica dotata di schienale e cinghie per assicurare il bambino quando non sa ancora mantenere una postura eretta. Di solito ha un manubrio, ma a volte può avere un volante e richiamare la forma di una macchinina. Il giocattolo è poi dotato di pedali e di una maniglia grazie alla quale un adulto può spostarlo mentre il bimbo rimane ancorato saldamente alla seduta.

Modelli e accessori

Alcuni modelli sono dotati anche di un parasole, per proteggere il bambino durante i giochi all’aperto. I tricicli a spinta e pedali, comodi da trasportare e confortevoli per il piccolo, sono spesso adattabili alle esigenze del bimbo che, man mano che cresce, acquista maggiore sicurezza e autonomia e riuscirà a pedalare da solo, senza l’aiuto di un adulto. Ecco perché spesso gli accessori e le componenti aggiuntive di questo tipo di triciclo, come le cinghie e la maniglia, sono rimovibili, adattando il giocattolo alle diverse età del piccolo.

Esistono in commercio sempre più modelli di tricicli, divenuti una valida alternativa al passeggino e uno strumento in grado di introdurre i più piccoli alla scoperta degli spazi, all’esplorazione in autonomia dell’ambiente circostante.
Esistono numerosi modelli e tipologie di tricicli da scegliere in base all’età del bambino, alla tipologia di ruote e materiali, più o meno accessoriati in base all’utilizzo per il quale si vuole acquistare.
Dopo aver valutato oltre 12 modelli di tricicli e averne testati 3, siamo in grado di offrirti dettagli e spunti oggettivi per una scelta consapevole!

IN SINTESI: I NOSTRI 3 MODELLI TOP SUL TRICICLO
1. Il nostro preferito
2. Miglior budget, prezzo migliore
3. Miglior valore qualità/prezzo
4. Il Design più innovativo

I criteri utilizzati per scegliere il giusto triciclo

Come ogni articolo dedicato alla prima infanzia, anche i tricicli in commercio sono numerosi e con caratteristiche differenti, in grado di incidere sul prezzo e sul differente utilizzo. I criteri scelti nel valutare i vari modelli renderanno chiara la scelta e gli aspetti da considerare nel momento della scelta d’acquisto.

Triciclo Vs Bici per bambini

Prima dell’acquisto di un prodotto, in questo caso un triciclo, è buona abitudine valutare anche le alternative offerte da prodotti correlati in grado di soddisfare gli stessi bisogni del bimbo. Nel caso dei tricicli, le bici per bambini senza pedali possono essere considerate come valida alternativa per stimolare coordinazione ed equilibrio.

Il triciclo può però rendere autonomo il bambino fin dai primi passi, creando quella fiducia e autostima nella scoperta del mondo e degli spazi circostanti.

Un’altro aspetto non secondario, per i genitori, è costituito dall’opportunità di utilizzare alcuni modelli di triciclo anche su strada grazie al maniglione, per brevi passeggiate o uscite divertenti, in sostituzione del passeggino. Nel valutare i vari modelli, abbiamo considerato anche questi aspetti pratici, evidenziati nei pareri di molti genitori. In sintesi, per cominciare il triciclo va benissimo.

Età del bambino

La versatilità dei modelli è un fattore importante, per questo abbiamo da subito inserito come criterio premiante la possibilità di essere utilizzato in diverse fasce d’età, accompagnando la crescita del bambino con soluzioni tecniche innovative rendendo il prodotto utilizzabile per un maggiore lasso di tempo garantendone il corretto utilizzo e la giocabilità in base all’età del bimbo. Si pensi ad esempio al mangione telescopico che permette ai genitori di guidare il gioco durante i primi anni di utilizzo e che con il passare del tempo può essere rimosso dal triciclo, lasciando autonomia al bambino.

L’età infatti incide sulla robustezza e capacità di portare peso, distanza tra i pedali e il manubrio, sull’altezza da terra del sellino e altri fattori.

Per cominciare il triciclo è una ottima scelta, per bambini da un anno di età fino a 3-4 anni. A partire dai 5 ani infatti si incomincia ad andare in bicicletta parcheggiando il triciclo.

Per i bimbi più piccoli

Più piccolo è il bimbo, più sono da considerare alcuni aspetti, primo tra tutti la sicurezza che deve essere garantita da cinture o sistemi di ritenuta, ganci che impediscano al piccolo di cadere. Il manubrio imbottito e regolabile in alcuni modelli permette al bambino di riposarsi in tutta sicurezza e di essere totalmente guidato e controllato da un adulto grazie al maniglione posteriore.

Le componenti meccaniche non dovranno contenere parti piccolo o removibili, per evitare che possano essere ingerite con il pericolo di soffocamento. Sopratutto se i bimbi cominciano ad essere autonomi e si allontanano da voi.

Design e qualità dei materiali

La solidità del triciclo è stata valutata partendo dal telaio. Ogni modello deve sopportare urti e resistere ad eventuali cadute. Il materiale utilizzato nella costruzione comprende il legno, la plastica, alluminio o metallo.
Il peso del triciclo varierà sensibilmente in base al materiale del quale è composto il telaio.

Va quindi valutata la modalità di utilizzo che si desidera praticare, in dettaglio: se il triciclo verrà usato in casa o in giardino allora anche materiali più pesanti e dimensioni leggermente più ingombranti potranno essere considerate un plus, mentre nel caso si desideri utilizzarlo in giro, il poterlo caricare e scaricare dal bagagliaio della macchina dovrà essere un elemento da valutare, premiando prodotti più piccoli o richiudibili, costruiti con materiali robusti ma leggeri.

Dal nostro punto di vista il migliore design è quello che garantisce anche la semplicità di utilizzo, non restando fine a se stesso.

Versatilità e facilità di utilizzo

I dettagli fanno la differenza, la presenza di poggiapiedi o pedana può fornire una maggiore versatilità di utilizzo in sostituzione del passeggino. Quando il bambino è stanco, infatti potrà appoggiare le gambe e riposarsi qualora non avesse più voglia di pedalare.
Le esigenze vanno calibrate in base al luogo e al modo in cui si vuole impiegare il proprio mezzo a tre ruote. Utilizzato in casa o in giardino, le velocità e un ambiente protetto richiederà meno accortezze in termini di versatilità (ruote e telaio di plastica), mentre un utilizzo sia all’esterno che all’interno necessiterà di maggiore robustezza e versatilità privilegiando ruote (in gomma) e strutture (più resistenti) adatte a diverse condizioni di utilizzo.

Accessori, porta oggetti

Il divertimento passa anche da piccoli accorgimenti, gli accessori, che per i più piccoli possono rappresentare tanti spunti di gioco.
Il campanello o clacson del triciclo che emette suoni, luci e rumori per simulare il motore. Risulta utile il vano portaoggetti, non solo ai bambini per portarsi dietro il proprio gioco preferito ma anche per mamma e papà che potranno inserire merende e pannolini. Esistono in commercio anche modelli doppi per portare contemporaneamente più bambini.
Sempre più modelli incorporano la tendina parasole per proteggere il bambino dai raggi solari.
Come definito in precedenza, anche il maniglione da posizionare sul retro del triciclo, per guidarlo a spinta risulta un accessorio molto utile. Il consiglio è verificare l’altezza per evitare di doversi piegare ed inarcare per spingere il triciclo, incorrendo in scomode passeggiate.

Facilità di montaggio

Un aspetto che abbiamo valutato è costituito anche dalla facilità di montaggio e assemblaggio per questi bolidi a tre ruote. Alcuni modelli sono risultati alquanto scomodi nella loro gestione quotidiana e nel loro primo assemblaggio. E’ importante valutare peso e ingombro, e tutte le operazioni di assemblaggio necessarie se il triciclo dovrà essere trasportato frequentemente in macchina.

Ruote: in plastica o in gomma

Un altro criterio che abbiamo preso in considerazione nel valutare il triciclo sono le ruote, che possono essere in gomma o in plastica, vediamo le differenze.
Le ruote in plastica garantiscono un prezzo d’acquisto inferiore, sono però soggette ad usura e deterioramento e non risultano ideali in tutti i tipi di terreno.
Le ruote in gomma si comportano meglio su ogni tipo di superficie, comprese quelle lisce, garantiscono un maggiore durata, silenziosità e resistenza, ma hanno costi maggiori rispetto alla plastica.

Rapporto qualità prezzo

Come per ogni altro gioco in commercio, esistono numerose opportunità di acquisto. Il prezzo è fortemente condizionato dalla qualità dei materiali, dagli accessori messi a disposizione, dal brand, e dalla possibilità di adattarlo alla crescita del bambino.
Il prezzo medio per i tricicli si aggira intorno ai 60,00 €, ma esistono modelli anche più economici 30,00/40,00 € o molto più ricercati fino a 260,00 €.

Come abbiamo esaminato sopra, in base alla previsione e alla durata di utilizzo in casa o fuori, per un tempo limitato o per anni accompagnandolo nella crescita, il rapporto qualità prezzo potrà assumere significati differenti per ogni persona.

Marche e produttori, le garanzie

Sono tante le marche che producono e mettono in commercio tricicli. Nella scelta per vostro figlio potrete tenere presente anche l’opportunità di acquistare un modello ispirato ai personaggi dei cartoni animati preferiti es. triciclo di Topolino, o per bimba di Frozen o Minnie. Esistono anche tante varianti ispirate a forme di animali, veicoli, moto (come la vespa) o automobili di marche famose.

Dai 3 anni in su il bambino potrà fornire la propria preferenza stimolando la creatività, la fantasia e gioco di ruolo. Alcuni modelli risultano neutri e classici, altri sono indicati per bambina con colori rosa e personaggi femminili o per maschietti con colori e adesivi ispirati ai supereroi.

Alcune marche o linee apprezzate dai genitori per qualità e garanzie offerte sono: Chicco, Smart Trike, Colibrino, Smoby. Tutti produttori specializzati nella creazione di giocattoli per bambini, sul mercato da tanti anni. La garanzia fornita da un prodotto di marca può rassicurare sul rispetto delle disposizioni di sicurezza, del rispetto delle certificazioni di qualità del materiale. Inoltre in caso di necessità il servizio clienti al quale rivolgersi potrà fornire assistenza in caso di malfunzionamenti o ricambi.

Recensioni: I 6 migliori tricicli del 2020

Visti i parametri scelti nella valutazione dei migliori tricicli del 2020, andiamo di seguito ad esaminare nel dettaglio ogni singolo modello selezionato.


Triciclo Hornet con Maniglia Direzionale

Triciclo bimba Hornet

Il triciclo è disponibile nella versione rosa per bambina o nella versione blu per bambino.
Può essere una valida alternativa al passeggino grazie al maniglione direzionale posto sul retro del modello. Le ruote in gomma permettono maggiore stabilità sull’asfalto così come la rumorosità risulta minima rispetto alle ruote in plastica montate su altri modelli.
Ottima maneggevolezza per gli adulti, con la crescita il bambino potrà pedalare da solo. La presenza della pedana permette infatti di appoggiare i piedi ed essere guidati dal genitore anche senza dover pedalare.
É dotato di suoni, musica e luci sul manubrio non di altissima qualità ma sempre in grado di intrattenere e stimolare la curiosità del bimbo. Il faro anteriore si accende.
Dotato di sedile imbottito.
Arriva smontato e richiede un pò di tempo per il primo assemblaggio non semplicissimo e le istruzioni fornite non chiare. E’ ideale per bambini da oltre 1 anno vista l’altezza del prodotto.

Caratteristiche:

Dimensioni: 91 x 49 x 100 cm

Peso:

- Design accattivante
- Istruzioni non chiare
- Luce sul faro anteriore
- Suoni sul manubrio di non altissima qualità
- Cappottina
- Ruote in palstica gommata
Seggiolino in Plastica Girevole
Pedali e maniglia
Chiusura di sicurezza (senza cinture)


Disney- Triciclo Mickey Mouse

Triciclo Topolino

Il triciclo Mickey Mouse è disponibile anche per bimba nella versione Minnie.
Semplice e lineare nel design, può risultare piccolo per bambini da 3/4 anni in su.
Molto semplice nell'assemblaggio, dotato di accessori porta oggetti che possono essere o meno montati.
Il telaio completamente in plastica lo rende leggero e maneggevole nel trasporto. Resistente ma composto da plastica non di altissima qualità.
Non è dotato di cappottina e maniglione, ma viste le dimensioni ridotte, è indicato come primo triciclo per imparare a pedalare in ambienti domestici.
Gli adesivi di Topolino o Minnie, i colori e la forma lo rendono interessante e divertente per il bambino.


Chicco U/Go Triciclo 07412

Triciclo Chicco U/Go

Disponibile in diverse colorazioni, rosa per bimba, bianco o rosso Ducati.
Il design risulta un mix tra il tradizionale e lo sportivo.
Grazie alla possibilità di bloccare lo sterzo e i pedali, lasciando libera la ruota, il triciclo Chicco può essere guidato e spinto solo tramite maniglione telescopico. Il manico è regolabile su tre misure in base all’altezza dell’adulto.
La pedalata libera del bimbo è comunque garantita dalla rimozione del maniglione.
La struttura risulta resistente, in alluminio e le ruote in gomma lo rendono utilizzabile anche all’esterno su strada.
E presente cintura di sicurezza per i piccoli e come accessori è dotato di cestino portaoggetti.
Facile da montare e maneggevole.

Telaio: Alluminio
Tipologia ruote: Gomma
Peso: 4,5 kg
Età consigliata: 18 mesi-5 anni


Chicco Gioco Triciclo Pellicano, 18 Mesi - 5 Anni

Triciclo Pellicano Chicco

Il triciclo Pellicano prodotto da Chicco, monta un telaio robusto e resistente in alluminio e tre ruote in plastica dura. Il peso complessivo è di 3,5 kg, non certamente il più leggero dei tricicli ma neanche il più pesante.
Il design è uno dei suoi punti di forza riproducendo il muso di un simpatico pellicano all’interno del quale, nel becco, si apre un portaoggetti ideale per portare con se merendine, biberon o giocattoli. I pedali sono a forma di zampine del pellicano.
Fornito di maniglie telescopico regolabile in base all’altezza del genitore, può essere usato nella modalità spingi e vai, utile per i bimbi più piccoli.
Rimuovendo il maniglione si potrà poi passare alla modalità di pedalata libera, lasciano il bimbo libero e autonomo di muoversi e andare dove vuole.
La sicurezza del mezzo è garantita dalla presenza del sistema di bloccaggio dello sterzo e dalla possibilità di aver la ruota anteriore libera o fissa. Il seggiolino è dotato di cinture di sicurezza, utili sopratutto nella modalità spingi e vai. Presente anche il cestino posteriore per aumentarne la capienza in caso di passeggiate più lunghe.

Ruote di plastica leggermente rumorose.

Telaio: Alluminio
Tipologia ruote: Plastica dura
Peso: 3,5 kg
Età consigliata: 18 mesi-5 anni

Maniglia removibile
Pedali bloccabili
Cintura di sicurezza a 3 punti
Cestino portaoggetti

Con ampio e comodo sellino
Sistema di bloccaggio dello sterzo
I pedali hanno la forma delle zampine del pellicano. Da 12 mesi a 5 anni.


Smoby Triciclo Triciclo Baby Balade Rosa 10 mesi

Triciclo Smoby Baby Balade

Il triciclo Smoby Baby Balade disponibile in varie colorazioni per maschietto o bimba, dimostra da subito un telaio robusto in metallo che garantisce un uso esterno prolungato e una lunga resistenza.
Le ruote sono in gomma ed il sedile regolabile permette di appoggiare anche la testa.
La sicurezza è garantita da un arco di protezione e dalla cintura.
Prodotto per bimbi a partire dai 10 mesi di età.
Gli accessori a disposizione sono cappottina parasole, portaoggetti posteriore, borsa.
Il sedile e manubrio regolabili, permettono di adattarlo alla crescita del bambino, sostituendo il passeggino nella fase evolutiva dove il bimbo si può stufare di stare nel passeggino e comincia a pedalare. L’asta parentale con il manico è regolabile. Comodo il poggiapiedi frontale in caso il bambino volesse riposarsi. Prodotto in europa.
Prezzo elevato
Un po' pesante

Peso: 5,46 Kg
Dimensioni: 66 x 51 x 100 cm
Età: 10 mesi e più


Biemme 1497CL - Triciclo Baby Plus

Triciclo Biemme Baby Plus

Il Triciclo Biemme Baby Plus risulta robusto grazie al telaio in metallo. Dotato di maniglione direzionale potrà essere facilmente guidato dal genitore quando il bimbo è piccolo di età. Il design è simpatico ed in grado di divertire il bambino grazie al personaggio musicale presente nel cruscotto.
Per la sicurezza è presente la cintura rigida di protezione con zainetto asportabile e un cestello portaoggetti. Le ruote sono in plastica ed è presente una pedana sulla quale il bambino può riposare gambe e piedini se stanco di pedalare.

Dimensioni: 96x44x95 cm
Peso 7,98 Kg
Ideale da 1 anno in poi

Il verdetto: Quale è il miglior triciclo?

Chicco Gioco Triciclo Pellicano, 18 Mesi - 5 Anni

Il triciclo risulta una ottima scelta e compromesso tra qualità e prezzo. Il consiglio è di aggiungere una lucina per biciclette sul manubrio in caso si volesse usare per passeggiate serali.
Leggero e facile da manovrare grazie alla possibilità di bloccaggio del manubrio, facile da montare e pulire. Risulta utile anche l’opportunità di regolare la distanza del sedile per seguire il bambino nella crescita. Dotato di sistemi di sicurezza, le cinghie svolgono il loro lavoro.
Da non sottovalutare la facilità nella pulizia dello stesso, agevolata da un design lineare e materiali usati.

I colori acceso e design divertente a forma di animale forniscono anche l’elemento divertimento agli occhi del bambino o bambina.

Uniche due leggere mancanze, l’assenza della pedana per appoggiare i piedini e lo schienale poco più alto di un sellino normale che non permette di appoggiare tutta la schiena. Con questo triciclo non è quindi possibile sostituire un passeggino nel suo utilizzo serale per la nanna. Al contrario risulta ideale per i bimbi che vogliono pedalare e non stare più sul passeggino.

Domande Frequenti

Perché un triciclo?

Perché il triciclo spopola tra i più piccoli? Semplice, perché è una sorta di apripista per l’utilizzo della bicicletta. Grazie al triciclo, infatti, il bambino impara a spostarsi, a prendere confidenza con lo spazio, le distanze e gli ostacoli. Non solo, ma imparando a pedalare il bambino ha modo di fare attività fisica, di mettere in moto le gambe e di sviluppare la coordinazione e allenare l’equilibrio. Tutte doti che gli saranno indispensabili per andare in bici ma anche per imparare a camminare, correre e muoversi rendendosi conto di eventuali pericoli.

A quanti mesi o anni si usa il triciclo?

In base al modello i tricicli possono essere usati da bimbi da un anno di età fino a 4/5 anni. Per i bimbi più piccoli esistono modelli ad hoc in grado di garantire alti standard di sicurezza e materiali sicuri, senza parti rimovibili che possano risultare pericolose. In questi modelli, il bambino non essendo ancora autonomo nella gestione dei movimenti, sono applicati maniglioni posteriori che permettono la guida a spinta da parte degli adulti.

Come si monta un triciclo?

Ogni prodotto è fornito di libretto di istruzioni per l’assemblaggio. Generalmente l’operazione risulta semplice senza particolari complicazioni. Nella scelta è importante valutare la quotidianità della gestione del modello in base a dimensioni e peso, se deve essere trasportato frequentemente in automobile.

Esiste una alternativa al triciclo?

Una valida alternativa al triciclo può essere fornita dalle biciclette per bambini senza pedali, bici in grado di sviluppare il senso di equilibrio e coordinazione dei movimenti. Esistono anche molti modelli di giochi cavalcabili dei quali i bambini si innamoreranno. Il triciclo rimane però una ottima scelta nei primi anni per l’autonomia che fornisce nella scoperta degli spazi e di movimento in sicurezza.

Scopri all'interno del nostro sito nell'area tricicli il modello più adatto a te!

TwitterFacebook
Suggerimenti personalizzati

Visualizza i consigli

Accedi

Nuovo? Inizia qui.