Materiale Scolastico, consigli per il ritorno a scuola

Prima che abbiano inizio le lezioni a scuola, è necessario fare scorta di materiale scolastico acquistando astucci, zaini e tutto ciò che servirà durante l’anno che sta per iniziare.

Guida e consigli per la scelta dei prodotti scuola

Spesso in giro si trovano occasioni d’oro e girando qualche negozio online o fisico non è difficile trovare ottimi sconti da non lasciarsi sfuggire. Vediamo assieme come scegliere i prodotti migliori per i vostri figli.

Zainetti e cartelle

Prima di scegliere zainetto o cartella per la scuola è necessario considerare alcuni fattori. Soprattutto per i bambini più piccoli, è meglio optare per uno zaino piuttosto che per la cartella oramai quasi in disuso. Portando infatti tutto il peso su un braccio si creano squilibri nel portamento che a lungo andare possono influire sullo sviluppo muscolare ma anche osseo. Gli zainetti devono essere necessariamente proporzionati all’altezza di chi dovrà portarli sulle spalle tutto l’anno per bilanciare meglio il peso evitando così complicazioni alla colonna vertebrale. Verificate poi che gli spallacci siano ben imbottiti e regolateli alla giusta altezza: in pratica la parte bassa dello zaino deve scendere oltre il sedere. Per la sicurezza del bambino verificate che il modello acquistato abbia delle strisce o comunque delle parti catarifrangenti: in questo modo sarà molto più visibile dalle auto anche in condizioni di poca luce.

Astucci e porta penne

Gli astucci e i porta penne sono accessori indispensabili per chi frequenta la scuola. Sono tanti i modelli che vengono proposti sul mercato e ciascuno risponde a esigenze differenti. Ci sono quelli contenenti un gran numero di pennarelli, matite, forbici e altri accessori ma anche quelli a bustina in cui il contenuto deve essere acquistato a parte. I più indicati per le scuole primarie sono quelli apribili già completi perché così, anche chi è alle prime armi con penne, lapis e gomme, avrà sempre tutto ciò che gli serve a portata di mano. Le bustine e i porta penne sono più indicati per chi frequenta le scuole secondarie in cui spesso si fa a meno dell’uso dei pennarelli e talvolta delle matite colorate.

Diari e agende

Il diario per i più piccoli serve solo per annotare i compiti da fare, registrare giustificazioni e assenze o altre cose comunicazioni scuola famiglia. Basta sceglierne uno di ridotte dimensioni magari coloratissimo ma povero di contenuti aggiuntivi. I più grandi invece adorano riempire i propri diari e agende con un gran numero di cose e diviene qusi un diario segreto al quale affidare sì i compiti da fare ma anche cose molto private. Ecco perché in genere i ragazzi adorano avere a disposizione diari con molte pagine e di formato maggiore.

Mappamondi

Il mappamondo è un oggetto affascinante che piace sia ai grandi che ai piccini. Sicuramente questo oggetto nel corso degli anni si è evoluto rapidamente. Se fino a dieci anni fa consentiva di vedere solo l’esatto posizionamento delle varie nazioni, scoprire i nomi delle città più grandi e di localizzare rapidamente catene montuose, oceani e fiumi, oggi molto modelli dispongono di funzioni interattive didattiche. Possono inoltre essere collegati tramite usb a un pc per scaricare nuovi contenuti, aggiornare informazioni datate relative ad esempio al numero degli abitanti di un dato paese e molto altro ancora.

Cancelleria

Prima che inizi l’anno scolastico fate una buona scorta di materiale di cancelleria. Sicuramente vi serviranno lapis in quantità, appunta lapis, matite colorate, quaderni a righe e a quadretti, colla in stick e tanti altri accessori utili da adoperare sia in classe che a casa. Per chi inizia a frequentare la primaria, optate per lapis triangolari che ne facilitano l’impugnatura. Stesso discorso vale per le matite colorate: ne esistono in commercio di ergonomiche ideate appositamente per chi frequenta il primo anno di scuola elementare.

Conclusione

Prima di acquistare materiale scolastico chiedete delucidazioni agli insegnanti della scuola che vostro figlio frequenterà. Non in tutte le scuole infatti vengono adoperati i medesimi prodotti di cancelleria e il rischio di acquistare cose inutili è alto. Informarsi prima spesso permette di risparmiare evitando sprechi.

Lascia un Commento
Suggerimenti personalizzati in primo piano

Visualizza suggerimenti personalizzati

Accedi

Nuovo cliente? Inizia qui.