Giochi creativi, sviluppiamo creazione e manipolazione

I giochi creativi e di manipolazione costituiscono attività rilassanti e piacevoli per i bambini di tutte le età. Aiutano a sviluppare la creatività e svolgono un ruolo fondamentale anche per quello che concerne la sfera psico affettiva. Manipolare paste morbide aiuta a relazionarsi meglio con le proprie capacità cognitive e creative.  Vediamo assieme quali sono i giochi creativi e le paste modellabili più amate dai bambini.

Lavagna magnetica

Le lavagne magnetiche stanno poco a poco sostituendo quelle classiche per la loro indiscutibile comodità. Si adoperano assieme agli appositi pennarelli che non sporcano il pavimento tanto quanto i gessetti bianchi o colorati. Oltre a essere usate per scrivere e disegnare, vengono impiegate per creare divertenti giochi con magneti caratterizzati dalle forme più diverse.

Giochi in legno

La plastica poco a poco sta invadendo ogni settore, compreso quello dei giochi per i bambini. I giocattoli in legno però presentano molti più vantaggi rispetto a quelli realizzati in materiale plastico: si rompono con meno facilità, si possono riparare e aiutano i bambini a sviluppare la loro creatività.

Das

Il Das è un materiale facilmente manipolabile che consente di creare tutte le figure e i personaggi che la fantasia suggerisce. I vari lavori poi seccano rapidamente all’aria aperta in estate e sui termosifoni in inverno. Una volta asciutti i vari cuoricini, gattini, personaggi del presepe ma anche formine più semplici, si possono dipingere facilmente con gli acrilici o con le tempere.

Pongo (pongo play-doh)

A tutti i bambini piace giocare con il pongo Play-Doh. Facile da lavorare e piacevole al tatto, conquista e affascina con i suoi colori brillanti. Una confezione di pongo non ha lunga vita soprattutto se i bambini ci giocano spesso e poi si dimenticano di chiuderlo nelle scatoline di plastica una volta terminato di adoperare.

Come fare il pongo in casa?

Niente di più semplice. Vi basterà rispettare le dosi indicate negli ingredienti e procedere secondo le indicazioni date a seguire.

Ingredienti

  • 2 tazze di farina bianca
  • 1 tazza di sale fino frullato nel mixer
  • ½ tazza di maizena
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 2 cucchiai di cremor di tartaro acquistabile in farmacia
  • 2 tazze di acqua bollente
  • Coloranti alimentari
  • Aromi naturali

Prendete tutti gli ingredienti secchi e mescolateli assieme in una ciotola. Aggiungete prima l’olio di semi e poi qualche goccia di aroma naturale di lavanda, rosa o di vaniglia e infine l’acqua bollente. Impastate il miscuglio prima con un cucchiaio di legno e poi, quando si sarà intiepidito, con le mani. Alla fine otterrete un composto di colore bianco assai omogeneo e non appiccicoso. Per colorare il pongo fatto in casa usate dei coloranti alimentari in polvere facilmente reperibili anche al supermercato o nei negozi specializzati in prodotti per pasticcerie.

Per mantenerlo a lungo chiudetelo bene in un sacchetto di plastica.
Spesso ci sono altre domande cohe ci poniamo, tentiamo di fornire alcune risposte:
Come ammorbidire il pongo? Amalgamatelo assieme a un cucchiaino di olio di semi e vedrete che poco a poco diventerà come nuovo.
Cosa fare con il pongo? La creatività è l'unico limite, può essere perfetto per creare tutti i personaggi di una fattoria, modellare piccoli vasetti e per realizzare bellissimi fiori colorati o dinosauri voraci.

Plastichino o plastilina

La plastichino, chiamata anche plastilina, è un materiale che non essicca all’aria e può essere modellato a proprio piacimento. Viene realizzata con argilla, olio e cera e il suo utilizzo è sicuro anche per i bambini  giacché non contiene zolfo nemmeno in piccole percentuali. Ha una colorazione verdastra e può essere impiegato per creare figure piccoli e grandi.

Conclusione

La creatività è come un muscolo che deve essere costantemente allenato altrimenti con il tempo svanisce divenendo sempre più debole.

Suggerimenti personalizzati in primo piano

Visualizza suggerimenti personalizzati

Accedi

Nuovo cliente? Inizia qui.