Altalene per bambini, guida alla scelta

Tra i giochi preferiti dai bambini di tutte le età c’è l’altalena.
Un modo divertente per imparare gradualmente a lasciarsi andare, senza la rassicurante sensazione di “piedi a terra”, alla scoperta di una sensazione di piacevole libertà.
Le altalene per bambini in commercio sono disponibili in tante varianti in base a diversi e imprescindibili fattori: in primis l’età del bambino, poi lo spazio che si ha a disposizione e, infine, i materiali e il budget. Ma in ogni caso, per ogni bambino e per ogni tipologia di ambiente esiste l’altalena giusta, basta sceglierla con criterio.

Tipologie di altalene per bambini da giardino

I bambini più piccoli che non sanno ancora camminare possono sperimentare il tipico dondolio dell’altalena grazie a prodotti pensati apposta per loro. Si tratta di piccole altalene per neonati o bebè costituite da un comodo seggiolino dall’altezza regolabile, dotato di cinghie per assicurare il bambino nella maniera più sicura possibile. Una volta seduto sul suo seggiolino colorato, il bambino imparerà a dondolare abbandonando l’iniziale paura di trovarsi su qualcosa di "mobile".

Classiche

Per i bambini un po’ più grandi e autonomi ci sono le altalene classiche, con o senza le cinghie, dai seggiolini abbastanza ampi e, in molti casi, dotati di scanalature che impediscono al bimbo di scivolare in avanti. Questa categoria comprende davvero tanti modelli, poiché maggiormente adattabili a bambini di età diverse. In ogni caso sono facili da installare e resistenti ai continui dondolii dei bimbi più scatenati

Due o più posti

Esistono poi le altalene a due o più posti, ideali se si ha più di un bambino oppure se si vuole invitare un amichetto o far divertire i più piccoli durante una festa. Ovviamente, in questo caso occorre uno spazio più ampio, poiché il prodotto sarà di dimensioni maggiori.

Materiali

Oltre a prendere in considerazione l’età del bambino e lo spazio di cui si dispone, c’è un altro criterio da prendere in considerazione. Sono i materiali, questi devono essere sicuri per il bambino, ma anche consoni all’uso che si vuole fare del giocattolo. Qui va stabilito se l’altalena verrà installata in casa o fuori casa, per esempio, sul terrazzo o in giardino.
Nel primo caso, considerato che il prodotto non dovrà subire l’azione degli agenti atmosferici, può andar bene qualunque tipo di materiale, dalla plastica al legno al metallo. Se il giocattolo, invece, è destinato a uno spazio esterno, bisognerà tenere conto del fatto che il sole o la pioggia potrebbero rovinarlo. Andranno evitati quindi dispositivi con molte parti metalliche, a meno che non si proceda a una periodica manutenzione. Le altalene da esterni, infine, possono essere dotate anche di un parasole in tessuto, per mantenere il bambino all’ombra.

TwitterFacebook
Suggerimenti personalizzati

Visualizza i consigli

Accedi

Nuovo? Inizia qui.