10 attività Montessori da svolgere in casa

Il Metodo Montessori è un metodo di insegnamento molto specifico che si concentra su aree, considerate fondamentali, dello sviluppo del bambino come lo sviluppo sensoriale, la pratica, la matematica, ed il linguaggio. Scopriamo 10 attività Montessori da fare in casa con i bambini.

Ciò che, in linea di principio, differenzia questo tipo di educazione da quella che viene insegnata nella maggior parte delle scuole, è che si adatta alle caratteristiche di ogni bambino, creando preferenze nell'apprendimento secondo le sue capacità e i suoi interessi. L'apprendimento può essere stimolato anche da attività ludiche che trovi in questa categoria dedicata ai giochi Montessori.

La famosa pedagoga credeva che i bambini imparano meglio quando scelgono ciò che vogliono imparare, e questa è la filosofia presente oggi nelle aule delle scuole Montessoriane.

Il metodo Montessori offre ai bambini un modo stimolante e divertente di imparare.

Quelle che vengono svolte, sono attività in cui i sensi giocano un ruolo fondamentale. L'obiettivo è quello di offrire ai bambini un modo per vivere e scoprire da soli, basato sulla grande capacità di apprendimento che i bambini hanno in tenera età.

Idee e Attività da fare in casa

Le attività ludiche basate sul metodo Montessori hanno come obiettivo principale quello di sviluppare le capacità dei bambini attraverso giochi molto divertenti e che possono essere fatti senza spendere soldi.

Vediamo insieme quali sono i giochi consigliati dal metodo Montessori per passare le giornate con il vostro bambino tra le mura domestiche.

Lettere tematiche per imparare a leggere

Per i bambini che muovono i primi passi nel mondo della lettura e della scrittura, un hobby molto utile è quello delle lettere a tema. Potete facilmente realizzarli a casa, stampando varie immagini di cose o animali e attaccandoli su cartone. Rendeteli il più colorati possibile, utilizzando immagini allegre che possano attirare l'attenzione del bambino. Il metodo Montessoriano si basa molto sulla curiosità dei più piccoli. Tutto quello che dovrete fare è mostrare ai bambini l'immagine e lasciare che prendano il poster con il nome da mettere sopra l'immagine o la lettera.

Il gioco delle palline

Avrete bisogno solo di un paio di palline morbide. L'idea è quella di mostrare al bambino le palline colorate e fargliele toccare in modo che acquisiscano familiarità e suscitino la sua curiosità. Lasciate entrambe le palle a pochi centimetri di distanza dal bambino, per incoraggiarlo a prenderle.
Il bambino vorrà raggiungere le palle se vedrà che non sono troppo lontane dalla sua mano. Il bambino potrà gattonare verso le palline, oppure proverà ad allungare le braccia per afferrarle. In entrambi i casi, che li abbia presi da solo o che glieli abbiate date voi, sarà contento di aver fatto il movimento e di aver ricevuto la ricompensa.
Questo sarà utile per insegnargli come un lavoro o un’attività ben svolta, possa ricompensarlo.

Lavaggio dei giocattoli

Lavare i giochi

I giocattoli che si usano nel parco si sporcano e si macchiano, quindi l'attività suggerita da Maria Montessori di lavare i giochi è un compito eccellente che unisce l'utile e il dilettevole. È una buona idea dare al bambino un gradino per raggiungere il lavandino dove i giocattoli saranno lavati.
Date al bambino tutto ciò che è necessario per la pulizia: una ciotola di acqua e sapone, una ciotola per il risciacquo e un panno. In questo modo il bambino potrà imparare tutti i passi necessari per pulire un oggetto, oltre a insegnargli in maniera indiretta a seguire e completare degli obiettivi.

Gioco del silenzio

Il gioco del silenzio non deve essere inteso come una scusa per avere qualche minuto di pausa dalle incessabili urla quotidiane. Secondo Maria Montessori, il gioco del silenzio è un'attività che sviluppa l'attenzione del bambino e gli consente di percepire anche i suoni più impercettibili che possono comunicare loro felicità, come lo scroscio della pioggia. Fate stendere il bambino su una superficie morbida, come un telo o sul divano, e ditegli di ascoltare in silenzio. Dopo qualche minuto (partendo da un minimo di 5 minuti) chiedete al bambino cosa ha percepito.

Maracas fatte in casa

Costruire maracas in casa

Per i più piccoli che hanno già compiuto tre anni potrete creare delle maracas. Con queste, impareranno l'importanza della musica, sapranno percepire le superfici e si divertiranno molto. Costrurli è davvero semplice, e potrete anche crearli insieme. Prendete due o tre bottiglie di plastica vuote e mettete dentro oggetti che riproducono suoni, come riso o pasta cruda. Chiudete la bottiglia e agitatela come una maracas. Lasciate che il vostro bambino stia davanti a voi mentre preparate questo strumento fatto in casa, potete anche personalizzare le maracas dipingendole o attaccando adesivi. In questo modo, il bambino sarà ancora di più invogliato a utilizzarle.

Tappeto sensoriale

Per dare vita a questo splendido gioco, basta una tela (come un tappeto o una coperta) da usare come base e scarti di diversi tessuti che non utilizzate più come jeans, velluto, flanella, lino o cotone. Tagliate ogni tessuto che trovate, dandogli forma quadrata, in modo che i bambini possano giocare e sentire le diverse consistenze.

Scatole per mettere via giocattoli e libri

Organizzate e adattate la stanza del vostro bambino in modo che, dopo aver giocato, possa riordinare e mettere tutto in ordine. Prendete una scatola, possibilmente decorata, in modo da poter conservare al suo interno i giocattoli, bambole o automobiline. Tutto questo deve essere a portata di mano in modo che il bambino possa svolgere questa attività pratica, senza il vostro aiuto. Questo aiuterà il bambino a imparare a mettere in ordine e riprendere i giocattoli quando ne sentirà il bisogno.

Contenitori colorati

Attività per imparare a conoscere i colori: Ci sono diverse attività Montessori per i bambini per imparare a conoscere i colori. Uno di questi consiste nell'avere contenitori e piccoli oggetti (come dei bottoni) entrambi di diversi colori. Questo permetterà al bambino di mettere i bottoni (o qualsiasi altro oggetto) nel contenitore del colore corrispondente.
In questo modo, il bambino imparerà i vari colori, i loro nomi e a mettere in ordine gli oggetti.


Pitturare le pietre

Pitturare pietre e sassi

Questa attività Montessoriana favorisce la concentrazione, la motricità e la fantasia. Questa è un'attività ideale per i bambini, in particolar modo nei momenti di maggiore agitazione. Se il bambino è arrabbiato o eccessivamente agitato, prendete delle pietre (ovviamente pulite e disinfettate) e iniziate a colorarle assieme con dei colori a tempera e dei pennelli.

Bagni sensoriali

L'acqua è un grande stimolo, ma finché il bambino ne ha voglia, non forzate nulla, perché allora avrete l'effetto contrario.
Per fare il bagno sensoriale è necessario acquistare una luce multicolore da non mettere mai in direzione degli occhi del bambino. L'ideale è metterla ad una buona distanza, in modo da creare l'atmosfera giusta in tutta la stanza.
Per poter rendere il bagno sensoriale ancora più interessante, potrete utilizzare anche dei giocattoli galleggiabili. Questo aiuterà il bambino a rilassarsi e a sentirsi a suo agio.

TwitterFacebook
Suggerimenti personalizzati

Visualizza i consigli

Accedi

Nuovo? Inizia qui.